domenica 15 agosto 2010

Torta al miele e mascarpone con Aspic di Moscato di L.Montersino



Le sue ricette sono una garanzia!
Superproduzione di fichi. E allora, ecco la migliore destinazione che hanno avuto!

Pan di Spagna al miele: (io ho usato pds tradizionale che avevo già fatto)

120 gr. Di uova
30 gr. Di tuorli
100 gr. Di miele di acacia
100 gr. Di farina debole
10 gr. Di fecola
Montate le uova con i tuorli e il miele. Aggiungete la farina e la fecola. Cuocete a 190° per 15 minuti.
Per la mousse al mascarpone:
170 gr. Di miele ai fiori di acacia
20 gr. Di acqua
100 gr. Di tuorli
250 gr. Di panna
250 gr. Di mascarpone
12 gr. Di colla di pesce in fogli
1 baccello di vaniglia
Cuocete il miele a 121° e versatelo a filo sui tuorli precedentemente montati con i semi di vaniglia estratti dal baccello. Unite la colla di pesce ammorbidita in acqua e strizzata. Lasciate raffreddare e incorporate la panna montata insieme al mascarpone.
Per l’aspic di moscato:
400 gr. Di vino moscato
80 gr. Di miele
16 gr. Di colla di pesce
Fichi q.b.
Pulite i fichi, tagliateli a fette e sistemateli nell’anello di acciaio (24 cm.)
Scaldate il miele, scioglietevi la colla di pesce ammorbidita in acqua e strizzata e unite il Moscato. Miscelate bene e versate sopra alle fette di fichi. Fate raffreddare e rapprendere in frigo.
Per i fichi caramellati:
250 gr. Di fichi
60 gr. Di miele
20 gr. Di aceto balsamico
4 gr. Di colla di pesce
Caramellate il miele, unite i fichi a pezzi, fate rapprendere e aggiungete l’aceto balsamico; togliete dal fuoco e unite la colla di pesce.
Bagna al miele:
80 gr. Di miele
20 gr. Di maraschino
100 gr. Di acqua
Scaldate tutti gli ingredienti.
Disponete i fichi nel cerchio e versate l’aspic di Moscato. Una volta raffreddato versate metà mousse al mascarpone, mettete le fettine di pandispagna. Pennellate con la bagna al miele. Disponete i fichi caramellati, la restante mousse e coprite con altre fettine di pds e bagnatele.
Mettete nel congelatore. Io l’ho tolto la sera prima e messo in frigo.
Una volta capovolto, decorate i bordi con lamelle di mandorle tostate.


3 commenti:

  1. Te l'ho detto su coquinaria ma lo faccio anche qui, fantastica!!!! Ma l'hai presa da un libro di montersino? quale? grazie

    RispondiElimina
  2. E' una torta che incanta! Bravissima!

    RispondiElimina