venerdì 29 marzo 2013

Perle di grano

Viste e piaciute!
 
Dalla rivista “A tavola” di aprile 2013
(con le quantità modificate in quanto molto sproporzionate)
dose per 40 pasticcini da 5 cm.
Per la frolla all’arancio:
400 gr. di farina
100 gr. di fecola
2 uova
200 gr. di burro
200 gr. di zucchero
1 arancia (la scorza grattugiata)

Per il ripieno:
250 gr. di grano cotto
200 gr. di ricotta di pecora
350 gr. di latte
2 uova
125 gr. di zucchero
25 gr. di scorzette di arancio e limone candite
1 arancia (la scorza grattugiata)
olio essenziale di fiori d’arancio

Fare la frolla e metterla a riposare in frigo un’oretta.
Scaldare il latte con lo zucchero, aggiungere il grano cotto e far cuocere finchè il latte non sarà quasi completamente assorbito (raffreddando si asciugherà ulteriormente). Lasciar raffreddare, quindi aggiungere la ricotta setacciata, le uova, i canditi , la buccia grattugiata dell’arancia e l’aroma.
Stendere la frolla e coppare dei dischi un po’ più grandi della misura degli stampini a semisfera (o come li preferite; i miei misurano 5 cm). Riempire le cavità con l’impasto del ripieno (con un sac a poche vi risulterà molto più semplice) coprire con un ‘altro dischetto di frolla della misura dello stampino e bucherellare la superficie.
Cuocere in forno preriscaldato a 160° per una ventina di minuti e comunque finchè non saranno leggermente dorati.
Sformare e, una volta freddi, spolverare leggermente di zucchero a velo.
Buona Pasqua!!

Nessun commento:

Posta un commento